Il modello in Controversial Dove si trova accanto al video

Il modello in Controversial Dove si trova accanto al video

Dorothy Atkins

Dorothy Atkins | Direttore | E-mail

Ok, Colomba ...Un annuncio razzista ti fa sospettare.Due annunci razzisti ti rendono un po 'colpevole. pic.twitter.com/hAwNCN84h2

- Keith Boykin (@keithboykin) 8 ottobre 2017 ** AGGIORNAMENTO 11 ottobre 2017

In un saggio per Il guardiano, Lola Ogunyemi, una delle donne nel famigerato annuncio di lavaggio del corpo di Dove, parla della sua esperienza di prima mano con la campagna.

Secondo Ogunyemi, la speranza di eliminare la narrativa di rappresentare i tipi di pelle più chiari come tipi di pelle "migliori" è uno dei motivi principali per cui ha deciso di assumere il ruolo nell'annuncio. Ma una volta che la campagna è stata pubblicata, dice che la sua prospettiva è cambiata. "Sono andato online e ho scoperto che ero diventato il manifesto inconsapevole della pubblicità razzista. Se sei un annuncio razzista di Google in questo momento, un'immagine della mia faccia è il primo risultato. Ero entusiasta di far parte dello spot pubblicitario e di promuovere la forza e la bellezza della mia razza, quindi per far fronte a questo diffuso oltraggio è stato sconvolgente ".

"Se avessi anche la minima inclinazione a essere ritratto come inferiore, o come il 'prima' in una prima e dopo la ripresa, sarei stato il primo a dire un enfatico 'no'. Avrei (felicemente) camminato fuori dal set e fuori dalla porta. Questo è qualcosa che va contro tutto ciò che rappresento ".

Per quanto riguarda la curva di apprendimento di Dove, Ogunyemi afferma che gli inserzionisti devono guardare oltre la superficie e considerare l'impatto che potrebbero avere le loro immagini, specialmente quando sono coinvolti gruppi di donne emarginate. "È importante esaminare se i tuoi contenuti mostrano che la voce del tuo consumatore non è solo ascoltata, ma anche apprezzata."

"Riesco a vedere come le istantanee che circolano sul web siano state fraintese, considerando il fatto che Colomba ha subito una reazione in passato per lo stesso identico problema. C'è una mancanza di fiducia qui, e sento che il pubblico era giustificato nel loro iniziale sdegno. Detto questo, posso anche vedere che molte cose sono state tralasciate ", scrive Ogunyemi della clip completa di 30 secondi che è stata rimossa dal marchio. "La narrazione è stata scritta senza dare ai consumatori un contesto su cui basare un'opinione informata."

"Mentre sono d'accordo con la risposta di Dove a chiedere scusa inequivocabile per qualsiasi reato causato, avrebbero anche potuto difendere la loro visione creativa e la loro scelta di includere me, una donna nera dalla pelle scura, come volto della loro campagna. Non sono solo una silenziosa vittima di una campagna di bellezza sbagliata. Sono forte, sono bello e non sarò cancellato ".

Puoi leggere in pieno il saggio di Ogunyemi Il guardiano Qui.

** Originally Published 8 ottobre 2017

La colomba si scusa per un annuncio su Facebook che afferma di aver "perso il segno nel rappresentare donne di colore pensieroso", e il pubblico ha criticato come "razzista", ma le scuse, come migliaia stanno dicendo al marchio di massa, sono venute troppo poco in ritardo.

L'annuncio, che sperava di aumentare le vendite per il Body Wash originale di Dove, è stato cancellato da quando è stato condiviso il venerdì pomeriggio. Ma, secondo vari screen grab e post di terze parti, il video di tre secondi mostrava una donna nera che si toglieva la camicia marrone per rivelare una donna bianca sotto. Alcune fonti riportano anche che la donna bianca ha continuato a togliersi la camicia per mostrare una donna asiatica con una maglietta ancora più leggera.

La colomba ha rilasciato scuse per l'annuncio su Facebook e Twitter sabato, condividendo che il marchio si rammarica profondamente del reato che ha causato. "Il feedback che è stato condiviso è importante per noi e lo useremo per guidarci in futuro", si legge nella dichiarazione, anche se è stata accolta con più disprezzo che clemenza.

Migliaia stanno portando ai social media per condividere la loro indignazione con la pubblicità, comprese le domande su come l'annuncio avrebbe potuto essere concettualizzato e approvato in primo luogo, e anche la condivisione di minacce di boicottaggio. Tweets ha letto: "Non comprerò mai più Colomba. Tutti crediamo che la mia pelle marrone simbolizzi la sporcizia, "ora sono di tendenza, e non sembrano rallentare presto.

"Questo non rappresentava la diversità della vera bellezza, che è qualcosa di cui la passione è appassionata ed è il nucleo delle nostre convinzioni", ha aggiunto Colomba più tardi in una dichiarazione. "Non avrebbe dovuto accadere."

Condividi Con I Tuoi Amici

Articoli Correlati

add