Patch di bellezza

Patch di bellezza

Dorothy Atkins

Dorothy Atkins | Direttore | E-mail

Sapevi che i cerotti di bellezza sono stati inventati per nascondere una brutta giornata di pelle? Apparvero per la prima volta nell'impero romano, dove i suoi abitanti applicarono piccole macchie di cuoio di allume direttamente sulle imperfezioni per farle sembrare segni di bellezza.

Ma fu solo nel XVIII secolo che i marchi di bellezza raggiunsero l'apice della loro popolarità. Quindi, i segni di bellezza non erano solo un modo intelligente per nascondere il brufolo occasionale, le cicatrici del vaiolo e le sfregi del viso causate dai correttori di piombo e mercurio dell'epoca, ma annunciavano anche un'appartenenza politica o un interesse romantico.

Materiali, forme e colori

I cerotti di bellezza sono disponibili in tutti i tipi di forme, dimensioni e colori. Materiali come la taffetta, la pelle, il velluto, la seta o la pelle di topo (quest'ultima era usata solo dai poveri) furono dapprima ritagliati in piccole forme, come cerchi, stelle, mezzelune, diamanti e cuori. Ma col passare del tempo, queste forme divennero sempre più elaborate e presero la forma di animali, navi e persino carrozze!

Anche i cerotti di bellezza sono disponibili in vari colori. Il preferito era il nero, che contrastava nettamente e metteva in mostra il pallore della pelle. La pelle chiara era quindi considerata un simbolo di nobiltà e un segno di bellezza, quindi le donne con la pelle scura erano raramente viste con cerotti, cosa che faceva poco per migliorare le loro carnagioni. Ma erano disponibili anche toppe colorate che potevano essere utilizzate per migliorare il colore degli occhi o degli abiti di chi li indossa.

Il significato dei cerotti di bellezza

A seconda del loro posizionamento sulla pelle, le patch avevano un significato diverso:

Vicino agli occhi, si definisce provocatoria o affascinata. Sulla bocca dell'angolo, questo è l'amante e il bacio. Sopra il labbro, lei è innamorato. Sotto il labbro, diventa maliziosa o civettuola. Al naso, impertinente, impertinente o con le cinture. Sulla fronte, il maestoso o altero Sulla guancia, questo è il galante o flirtante. Su una linea di rughe o risate, è allegra e giocosa Sul petto, questo è il generoso. Su un pulsante, il ricevitore. O bene sul mento, non sarebbe affatto quello discreto?

Anche i cerotti di bellezza erano una dichiarazione politica. Joseph Addison, fondatore di The Spectator, raccontò nel suo articolo come, a teatro, le donne che sedevano in diverse scatole venivano rattoppate in modo diverso e continuavano a fissare i loro rivali. Le donne che indossavano cerotti sul lato destro della fronte erano Tories, quelli che li applicavano sul lato sinistro Whigs, e quelli che usavano toppe su entrambi i lati erano neutrali.

Secondo Addison, la maggior parte di queste donne non era realmente interessata alla politica, e ha appena mostrato il favore del partito politico sostenuto dagli uomini che immaginavano. Alcuni, tuttavia, erano fermi sostenitori di un partito o di un altro, e arrivarono persino al punto di stipulare nei loro contratti di matrimonio che mantenevano il diritto di rattoppare qualsiasi parte del volto che preferivano, indipendentemente dall'alleanza politica dei loro mariti.

Quando, alla fine del XVIII secolo, fu inventato un vaccino contro il vaiolo, la tendenza per i cerotti di bellezza svanì. Sarebbe rianimato negli anni '50 da artisti del calibro di Marilyn Monroe ed Elizabeth Taylor, e ora sono considerati un must per le ragazze pin up come Dita Von Teese.

Hai mai usato un cerotto?

Condividi Con I Tuoi Amici

Articoli Correlati

add