Questa stilista non userà i modelli che si accartocciano la pelle

Questa stilista non userà i modelli che si accartocciano la pelle

Dorothy Atkins

Dorothy Atkins | Direttore | E-mail

Nella nazione dell'Africa occidentale del Senegal, il movimento "I am black and proud", "Gnoul Kouk" come è noto a livello locale, sta crescendo di giorno in giorno. Il movimento, dice fashion designer, organizzatore di spettacoli e una figura chiave nella moda nera mondo, Adama Paris, sta ispirando sempre più giovani donne ad alzarsi in piedi ed essere orgogliosi della loro pelle nera, a credere che la pelle scura sia bella. Per qualcuno come Parigi, che ha combattuto incessantemente contro i fulmini della pelle - soprattutto tra i modelli neri - è un affare enorme.Paris, che ha iniziato l'annuale Dakar Fashion Week nel 2002, ha fatto scalpore lo scorso anno quando ha bandito le modelle che usano creme per schiarire la pelle da partecipando all'evento "Ho lottato contro la pratica del lightening della pelle per alcuni anni, in particolare tra i modelli neri", dice. "Poiché non uso mai modelli che usano questi prodotti, ho visto che sempre più modelli neri si fermano a usarli, perché amano la moda e perché ho ripetuto costantemente che penso che il loro aspetto naturale sia più bello." Detto questo, tuttavia, Parigi crede che ci sia ancora molto da fare per ridurre la pratica del lightening della pelle, sia in Senegal che altrove in Africa. I governi hanno un ruolo da svolgere, dice, nel fermare ciò che è diventato un serio problema di salute pubblica. Gli annunci che esaltano le creme schiarenti della pelle come agenti di bellezza devono essere vietati. Solo allora c'è speranza per la mentalità prevalente, che la pelle più chiara sia più bella dell'oscurità, per cambiare.DI PIÙ: Come lo sbiancamento della pelle mette le donne in pericolo

Condividi Con I Tuoi Amici

Articoli Correlati

add