La tua dipendenza dalla tecnologia può essere reale

La tua dipendenza dalla tecnologia può essere reale

Dorothy Atkins

Dorothy Atkins | Direttore | E-mail

La tecnologia può essere un succhiare il tempo. Il computer risponde con ogni email. Lo smartphone vibra per segnalare che c'è un nuovo messaggio di testo. Il tavolo suona per avvisarti dell'ultimo aggiornamento sui social media. I gadget offrono distrazioni senza fine che distolgono l'attenzione e riducono la produttività. Non illuderti di poter lasciare quel pannello piatto sul muro mormorare in sottofondo mentre lavori su un progetto. Ricerche recenti smentiscono il mito dell'efficace multitasking. Le persone che pensano di essere i migliori multi-tasker del mondo sono in realtà i peggiori in fatto di giocoleria quando si tratta di lavorare.

Risolvere il problema per evitare distrazioni e disattivare la tecnologia in modo da poterti concentrare sull'attività davanti a te potrebbe essere più difficile di quanto pensi. Lo psicologo sociale Adam Alter ha recentemente dichiarato Il New York Times che la nostra devozione ai social media e ai moderni dispositivi digitali può essere una dipendenza comportamentale letterale, non figurativa.

Circa il 60% degli adulti che hanno risposto a un recente sondaggio ha dichiarato di dormire con i propri cellulari accanto a loro. La metà di quelli che hanno risposto a un altro sondaggio hanno detto di controllare la posta elettronica durante la notte. Tre ore al giorno è il tempo medio in cui le persone sono incollate ai loro telefoni cellulari. I progressi tecnologici che ci hanno dato i dispositivi mobili utenti non collegati dai computer di casa. Ora possiamo controllare i social media e giocare ovunque, in qualsiasi momento.

Alter dice che il problema è più grande della semplice distrazione. I nostri dispositivi ci stanno derubando di iniziativa. "Se sei al telefono per tre ore al giorno, è tempo che non spenda in interazioni faccia a faccia con le persone", ha detto lo psicologo di 36 anni. "Non devi mai ricordare nulla perché tutto è proprio di fronte a te. Non devi sviluppare la capacità di memorizzare o di inventare nuove idee ", ha detto.

Vuoi smettere? Prestare attenzione a quanto tempo e attenzione si dedicano alla tecnologia e bloccarla. Metti il ​​tablet e il cellulare in un'altra stanza e lasciali lì. Alter suggerisce di interrompere l'email di risposta di notte dopo le 18:00. Evita l'impulso di fissare sempre gli schermi.

"Trova più tempo per stare in ambienti naturali, per sederti faccia a faccia con qualcuno in una lunga conversazione senza alcuna tecnologia nella stanza", consiglia Alter. "Ci dovrebbero essere momenti del giorno in cui sembra che siano gli anni '50 o dove sei seduto in una stanza e non puoi dire in che epoca sei."

Assumere il controllo della tua capacità di bloccare le lusinghe della tecnologia può fornire uno strumento potente. Concentrarsi su un'attività alla volta può ridurre lo stress e aumentare la produttività.

Il nuovo libro di Alter è "Irresistibile: The Rise of Addictive Technology e the Business of Keeping Us Hooked". Ora è il best seller numero 1 nei social media per le imprese su Amazon. È professore di psicologia e marketing alla NYU.

Condividi Con I Tuoi Amici

Articoli Correlati

add