Infiammazione: Skin Enemy Number One

Infiammazione: Skin Enemy Number One

Dorothy Atkins

Dorothy Atkins | Direttore | E-mail

Sembra che l'infiammazione sia una parola d'ordine che sta spuntando ovunque in questi giorni - il termine viene usato per descrivere le nostre diete e la condizione viene accusata di malattie che vanno dall'artrite e malattie cardiache a acne e rughe.

Risulta che l'infiammazione non è qualcosa da prendere alla leggera per la vostra salute o per la vostra bellezza. "L'infiammazione è un ottimo slogan", dice Amy Wechsler, M.D., consulente di Dermatologia YouBeauty. "È la radice di tanti problemi sia internamente che sulla pelle". Cos'è l'infiammazione? In circostanze ideali, l'infiammazione è in realtà una buona cosa. È il sistema di difesa integrato del corpo, che fornisce protezione da batteri, virus e ferite invasive. Quando il corpo è sotto assalto, risponde mettendo in moto un processo infiammatorio che invia sostanze chimiche dai globuli bianchi del corpo alla zona a rischio. Il tuo tipo di pelle, decodificato Poi, dopo che l'infezione è stata leccata o il muscolo slogato è guarito, l'infiammazione dovrebbe andare via. Ma a volte il sistema esce di colpo, portando a livelli cronici e bassi di infiammazione che permangono in qualsiasi parte del corpo, all'interno dei vasi sanguigni, delle articolazioni o degli organi. Ciò può metterti a rischio di malattie cardiache, Alzheimer, artrite e persino alcuni tipi di cancro. E quando l'infiammazione è nella pelle, che è l'organo più grande del corpo, può influenzare non solo la tua salute, ma anche il tuo aspetto. Da dove viene? Non c'è nessun colpevole quando si tratta di infiammazione - e la causa potrebbe provenire dall'interno del tuo corpo o da fattori ambientali esterni. "Lo stress, la mancanza di sonno, la dieta malsana, l'inquinamento, il fumo passivo, l'esposizione al sole possono portare a un'infiammazione della pelle", afferma Wechsler. Come l'infiammazione dall'interno influisce sulla bellezza all'esterno La pelle è un organo attivo (non solo una barriera tra i tuoi interni e il mondo esterno) che è affetto da ormoni dello stress quando sotto l'assalto. Il cortisolo "stress hormone" eleva durante lo stress, e nel breve periodo è in realtà una buona cosa: aiuta il tuo corpo a gestire lo stress. Ma se hai uno stress cronico e costante, il cortisolo si ritorce contro e provoca infiammazione. Si pensa che anche la dieta abbia un ruolo nel causare l'infiammazione. Gli alimenti che sono i peggiori trasgressori sono quelli che probabilmente dovresti eliminare dalla tua dieta, come grassi saturi, cibi fritti, zucchero raffinato e carboidrati raffinati. Questa infiammazione causata internamente può causare danni alla pelle in vari modi, tra cui acne, rosacea e segni visibili dell'invecchiamento (come rughe e rilassamento cutaneo). "Più è alto il cortisolo, più la guarigione delle ferite rallenta e più si ha la rottura del collagene", afferma Wechsler. E questo può accelerare il processo di invecchiamento. Il collagene è la sostanza che mantiene la pelle piena, liscia ed elastica: quando si rompe, la pelle inizia a incurvarsi, a raggrinzirsi e in generale a sembrare meno vibrante. Tutto su rosacea L'acne è anche una condizione infiammatoria - guarda solo quanto sono arrabbiati quei dossi gonfiati e rossi! Come tale, è esacerbato dallo stress. Ecco perché non è raro svegliarsi la mattina prima di una grande presentazione, una festa o un evento con un grande brufolo sul viso. Un'altra condizione della pelle che può peggiorare quando c'è l'infiammazione è la rosacea. Il rossore che si manifesta sulla fronte, sul naso, sulle guance e sul mento è provocato dall'infiammazione, indipendentemente dal fatto che l'infiammazione provenga da stress, esposizione al sole, cibo, ormoni o qualsiasi altra causa. Poiché lo stress è una delle principali cause del danno infiammatorio della pelle, tutto ciò che puoi fare per ridurre lo stress ti aiuterà. Ottenere più esercizi e dormire meglio sono due modi per combattere la situazione. "L'esercizio stimola il rilascio di endorfine, che sono ormoni anti-infiammatori", afferma Wechsler. "E il sonno è anche la chiave, perché quando dormi i livelli di endorfina sono al loro massimo e i livelli di cortisolo al loro livello più basso." Questo dà alla tua pelle la possibilità di guarire e riparare - motivo per cui si chiama "sonno di bellezza!" Come il sonno influisce sulla tua pelle Mangiare una dieta ricca di composti anti-infiammatori è un'altra grande mossa difensiva. "Consumare grassi omega-3 e omega-6 aiuterà a ridurre i livelli di prostaglandine, che sono pro-infiammatorie, nella pelle", afferma David Bank, direttore del Centro di Dermatologia, Chirurgia estetica e laser, Mount Kisco, NY. Il modo più salutare per ingerirli è aggiungere regolarmente semi di lino e pesci grassi, come il salmone e lo sgombro, alla vostra dieta. È inoltre possibile raccogliere i benefici anti-infiammatori prendendo capsule di olio di pesce e l'olio di semi di lino sulle vostre insalate. L'olio di pesce riduce l'infiammazione Per una nutrizione più sana per la pelle, carica il tuo piatto con frutta e verdura ricca di antiossidanti (come frutti di bosco, verdure a foglia verde e agrumi). I radicali liberi promuovono l'infiammazione e il danno alla pelle, quindi consumare molti antiossidanti che combattono i radicali liberi aiuta a combattere i danni. Come l'infiammazione dall'esterno influisce sulla bellezza Accoppia l'infiammazione all'interno con assalti dall'esterno e ti sei procurato un doppio whammy invecchiante. Diversi tipi di reazioni infiammatorie possono essere raggruppati insieme sotto il termine "dermatite". La dermatite irritante è - come si sospetterebbe - il risultato di mettere qualcosa di irritante sulla pelle."Puoi ottenerlo usando prodotti abrasivi come disinfettanti per le mani a base di alcol o una crema topica come il Retin A", spiega Joel Cohen, assistente professore di dermatologia all'Università del Colorado. "La pelle viene danneggiata e questo invia un segnale al corpo per rilasciare cellule infiammatorie nell'area". La dermatite da contatto è una reazione localizzata della pelle a un allergene, come edera velenosa, fragranze o conservanti (in detersivi per bucato o prodotti per la cura della pelle) o metallo nichelato. "L'allergene attiva il sistema immunitario che poi produce anticorpi verso l'allergene", afferma Bank. "Questo a sua volta dirige il corpo a rilasciare istamine che causano una reazione infiammatoria come eruzioni cutanee, urti rossi, vesciche o alveari". E poi c'è la dermatite atopica, più comunemente nota come eczema. L'eczema si trasforma in chiazze squamose che potrebbero apparire come eruzioni cutanee o pelle secca cronica. Questa condizione è genetica, quindi alcune persone sono naturalmente predisposte ad essa, ma le riacutizzazioni possono essere scatenate da allergie, freddo, aria secca, stress emotivo ed esposizione a sostanze chimiche da saponi o detergenti. Ma una delle cause esterne più dannose dell'infiammazione della pelle è il sole. I raggi ultravioletti generano molecole chiamate radicali liberi e, una volta rilasciati nella pelle, causano infiammazione. "Le scottature solari sono una reazione infiammatoria al danno provocato alla pelle dai raggi UV", afferma Cohen. Che si tratti di problemi a breve termine (come orticaria, eruzione cutanea o eritema solare) o dell'effetto cumulativo di aggressioni croniche, l'infiammazione ha un impatto sulla pelle. "La funzione barriera della pelle si indebolisce e ciò porta a una maggiore perdita di acqua transepidermica", spiega Bank. "Ciò lascia la pelle più asciutta e più incline alla sensibilità." Quindi, anche se normalmente non hai la pelle sensibile, potresti improvvisamente trovarti irritato più facilmente, anche dagli stessi prodotti che hai usato prima senza problemi. Lenire la pelle sensibile Ma non è solo l'aspetto della tua pelle che può soffrire di infiammazione. I cambiamenti che provoca possono anche mettere a rischio la salute della tua pelle. "I raggi UV del sole causano una cascata di reazioni all'interno della pelle", afferma Cohen. "Prima che la pelle diventi rossa anche per l'esposizione, i raggi UV stanno sopprimendo il sistema immunitario." Quindi, invece di essere in grado di combattere contro l'attacco UV, le cellule della pelle non saranno in grado di riparare danni e le mutazioni all'interno Il DNA può essere creato. "Quelle mutazioni sono come si formano i cancri della pelle", avverte Cohen. E l'infiammazione causata dall'esposizione al sole accelera anche la rottura del collagene che fa sembrare la pelle vecchia prima del tempo. Reverse Sun Damage Se la tua pelle è già irritata, cerca prodotti topici che aiutano a lenire e ridurre l'infiammazione. La pelle bruciata dal sole si sentirà sollevata con l'applicazione di aloe o una lozione che contiene farina d'avena colloidale. Durante una riacutizzazione dell'eczema, prova le lozioni contenenti ingredienti idratanti delicati come ceramidi e acido ialuronico. L'uso topico degli antiossidanti può avere un effetto protettivo simile a consumarli nella dieta. Penetrano nella pelle dove possono aiutare a combattere i radicali liberi dannosi. Cerca lozioni e sieri per uso topico che contengano antiossidanti come la vitamina C, il tè verde, il resveratrolo, l'estratto di mora e l'estratto di melograno. La protezione solare è l'altro elemento chiave quando si tratta di proteggere la pelle. "Blocca il percorso infiammatorio creato dai raggi UV del sole indossando una crema solare ad ampio spettro ogni giorno", raccomanda Wechsler. "Il minor numero di colpi prende la pelle, meglio sarà." Ottieni la protezione solare

Condividi Con I Tuoi Amici

Articoli Correlati

add