I giovani non possono leggere le emozioni corrugate

I giovani non possono leggere le emozioni corrugate

Dorothy Atkins

Dorothy Atkins | Direttore | E-mail

Di solito le cose che ci frustrano per le generazioni più giovani sono la loro mancanza di conoscenza dei programmi televisivi e cinematografici classici e il fatto che non sanno quanto siano bravi oggi. Ma questo nuovo studio serve solo a mostrarci che c'è un problema ancora più grande sul lavoro.

Il Journal of Experimental Social Psychology ha recentemente rivelato che i giovani hanno più difficoltà a determinare le espressioni facciali su quelli con le rughe. Questo perché i giovani adulti interpretano i segni dell'invecchiamento come le rughe come espressioni reali, facendoli interpretare male.

Durante lo studio, i ricercatori hanno mostrato a 65 studenti universitari immagini in bianco e nero di giovani e anziani che manifestavano emozioni diverse: neutre, felici, tristi o arrabbiate. A loro è stato poi chiesto di valutare le emozioni su una scala da uno a sette, o "non affatto intenso" a "molto intenso".

Quello che hanno scoperto è che gli studenti hanno valutato le espressioni facciali degli anziani in modo diverso rispetto a quelle di una persona più giovane. La faccia neutra è stata giudicata più intensa quando l'immagine era di una persona anziana.

Ma prima di precipitarti a fare le iniezioni che levigano le rughe, sappi che potrebbero non risolvere il problema. Questo perché le neurotossine come Botox e Dysport possono anche limitare le espressioni facciali. Ecco perché è importante vedere sempre un medico certificato dal consiglio di amministrazione per ottenere i migliori risultati.

Condividi Con I Tuoi Amici

Articoli Correlati

add