Laser Resurfacing: Ablative vs. Laser non abilitanti

Laser Resurfacing: Ablative vs. Laser non abilitanti

Dorothy Atkins

Dorothy Atkins | Direttore | E-mail

Vengono in numerose intensità e possono trattare praticamente qualsiasi problema di pelle sotto il sole. Quindi, come fai a sapere quando entrare nel regno dei laser? Se la tua pelle manca di freschezza, o non vedi gli effetti che desideri da qualcosa in una bottiglia, potresti voler dare un trattamento al laser (o una serie). In passato, i trattamenti laser venivano eseguiti in ambienti ad alta energia con un minor numero di sessioni di trattamento. La tendenza odierna è quella di fare più trattamenti con livelli di energia più bassi, il che riduce al minimo le probabilità di bruciore, pigmentazione, cicatrici e altri effetti collaterali indesiderati.

Se hai svolto le tue ricerche probabilmente hai sentito le parole "valide" e "non vincolanti". Ma cosa intendono? All'interno del mondo del laser, esistono due tipi principali: laser ablativi e laser nonablativi. Ecco la differenza:

Laser ablativo creare una risposta alla ferita per incitare una sana guarigione.Pro: più efficace; di solito richiede un trattamento; può essere utilizzato su tutto il visoContro: costoso; richiede un periodo di recupero più lungo; potenziale per i cambiamenti del pigmento

Con laser nonablativi nessun danno diretto viene fatto agli strati esterni della pelle. "La pelle non si apre in alcun modo", dice Washington, DC, dermatologo Elizabeth Tanzi, MD.Pro: meno invasivo; più economico; selezionare le aree selezionateContro: potrebbe non essere efficace o aggressivo poiché richiede un approccio più leggero; bisogno di almeno tre a sei trattamenti; tratta problemi più superficiali.

Considera questi puntatori pre-laser prima di prenotare un trattamento di resurfacing laser.

Condividi Con I Tuoi Amici

Articoli Correlati

add