Trattamenti UTI: separare il fatto dalla finzione

Trattamenti UTI: separare il fatto dalla finzione

Dorothy Atkins

Dorothy Atkins | Direttore | E-mail

Minzione dolorosa, bruciore, stanchezza e disagio? Entra nel club. Le infezioni del tratto urinario sono responsabili di circa 8,3 milioni di visite mediche ogni anno, rendendole il secondo tipo più comune di infezione nel corpo. Si verificano quando i batteri e altri microrganismi, spesso dal tratto digestivo, afferrano le pareti dell'uretra e moltiplicare. Se si attende abbastanza a lungo per trattare l'infezione, i batteri possono viaggiare fino alle vie urinarie fino alla vescica e ai reni. Anche se più comune nelle donne, le infezioni del tratto urinario possono verificarsi anche negli uomini. Sfortunatamente, i programmi impegnativi possono impedire alle persone di ottenere antibiotici per alcuni giorni, consentendo di peggiorare l'infezione. Inoltre, il CDC ha stimato all'inizio del 2010 che circa 60 milioni di americani non hanno un'assicurazione sanitaria, il che significa che anche se le infezioni del tratto urinario possono essere combattute con antibiotici ampiamente disponibili, le infezioni possono essere costose da curare a causa di visite mediche e costi di prescrizione. I rimedi casalinghi abbondano quando si tratta di prevenire e trattare le infezioni del tratto urinario, ma spesso è difficile separare il fatto scientifico dalla finzione. Ecco una guida ai materiali di tutti i giorni, a prezzi accessibili, scientificamente provati per prevenire e ridurre queste infezioni dolorose.DI PIÙ: Dolore vaginale, spiegatoMirtillo rosso

I mirtilli sono stati raccomandati per la prevenzione e il trattamento delle IVU per più di un secolo, ma fino a pochi decenni fa, l'affermazione non aveva basi scientifiche. Nel 1994, uno studio clinico pubblicato su JAMA ha mostrato che il succo di mirtillo può infatti aiutare a prevenire le UTI. Studi successivi hanno mostrato che l'effetto è dovuto ai composti trovati nei mirtilli rossi, incluse le proantocianidine, che impediscono E. coli da afferrare sulle pareti dell'uretra, inibendo così l'accumulo di batteri che causano UTI. Da allora, numerosi studi hanno sostenuto la capacità del mirtillo di contrastare le infezioni e integratori a base di mirtilli, come Ellura, sono stati sviluppati per persone con UTI ricorrenti La ricerca ha anche suggerito che il 100% di succo di mirtillo può ridurre la lunghezza e, eventualmente, trattare le infezioni non aggressive. "Nel complesso, il mirtillo è una superstar in termini di effetti sul sistema vescicale", afferma Jim Nicolai, MD, direttore sanitario di Andrew Weil, MD Integrative Wellness Program presso Miraval. Tuttavia, quest'anno, gli scienziati all'Università del Michigan hanno pubblicato risultati secondo cui il succo di mirtillo non riesce a prevenire le UTI ricorrenti, riportando le comunità mediche e scientifiche in un dibattito sui benefici della bacca.Uva-UrsiUva-ursi, un arbusto che si trova nelle zone montuose del Nord America, contiene diverse sostanze chimiche con proprietà antisettiche, tra cui l'arbutoside, che diventa una forma di idrochinone mentre attraversa il sistema vescicale e aiuta a combattere le infezioni, un fatto che i nativi americani hanno realizzato secoli fa . Sul lato negativo, tuttavia, uva-ursi può essere tossico. L'idrochinone è potenzialmente cancerogeno e ha dimostrato di causare danni al fegato in grandi quantità e, di conseguenza, i medici sono cauti nel suggerire l'erba per un uso prolungato.DI PIÙ: PMS e disagio vaginale GoldensealMentre è forse più popolare per la voce che può mascherare l'uso di droghe durante i test delle urine (e la ricerca è inconcludente su questo), questa erba contiene la berberina composta, che può impedire ai batteri di attaccarsi alle pareti dell'uretra, simili alle proantocianidine in mirtilli. Scienziati e dottori concordano, tuttavia, sul fatto che devono essere fatte ulteriori ricerche prima che la pianta possa essere considerata una misura preventiva o un trattamento UTI verificato.Altre opzioniAlcune delle alternative più popolari ai trattamenti discussi sopra includono: - Echinacea, uno stimolante del sistema immunitario con effetti antiossidanti e antiossidanti che possono aiutare a combattere le UTI precoci- Bicarbonato di sodio assunto con acqua, che può teoricamente neutralizzare l'urina acida e alleviare il dolore e i sintomi , sebbene l'evidenza sia limitata - la vitamina C, che acidifica l'urina e inibisce la crescita dei batteri.DI PIÙ: Guida alla Medicina AlternativaNicolai dice anche che semplici misure come limitare l'assunzione di caffè, alcool e farina bianca, oltre a rimanere ben idratati e urinare prima e dopo il rapporto per purificare l'uretra dei batteri, possono mantenere sano il sistema vescicale, riducendo ogni possibilità di un UTI iniziare con.

Condividi Con I Tuoi Amici

Articoli Correlati

add