Il postino per bikini Facebook di questa donna invia un messaggio potente

Il postino per bikini Facebook di questa donna invia un messaggio potente

Dorothy Atkins

Dorothy Atkins | Direttore | E-mail

"Questo è il mio corpo. Questa non è una foto prima. Questa non è una foto dopo ", ha scritto Molly Galbraith, la donna di 31 anni dietro il potente post di Facebook che è diventato virale e rapidamente la catapulta alla ribalta del movimento positivo del corpo.

Il suo messaggio, che ha accompagnato una foto di se stessa in un "martedì casuale di dicembre", camminando sulla spiaggia nel suo bikini, ha toccato un nervo con la donna in tutto il paese. In un periodo in cui la maggior parte delle donne sta restringendo le risoluzioni provate e vere per trasformarle nell'esemplare perfetto, ecco una donna che dice pubblicamente: il mio corpo sta bene come appare oggi, come appariva ieri e come guarderà domani. È un messaggio potente che ha risuonato con più di 115.000 persone sui social media.

Galbraith, personal trainer e co-fondatrice di Girls Gone Strong, una community di fitness online "progettata da donne per le donne", ha deciso di non fare una risoluzione per il 2016 e ha invece preferito inviare un messaggio agli altri che è giusto amarsi solo come sei adesso, senza modificare, perfezionare o cambiare il tuo corpo. Nel suo post, lei racconta le diverse forme, dimensioni e fluttuazioni di peso che ha vissuto a causa delle varie sfide di salute che ha affrontato, come Hashimoto, una malattia della tiroide autoimmune e sindrome dell'ovaio policistico (PCOS). Il suo post ha letto, in parte:

"Questo è un corpo che ama proteine ​​e verdure e queso e gelato.

Questo è un corpo che adora piegature e pull-up, stacchi e sonno.

Questo è un corpo che è stato abusato di fast food, tarda notte e stress.

Questo è un corpo che è stato spinto sull'orlo della magrezza nelle gare di figure e la forza massima nel powerlifting incontra.

Questo è un corpo che implorava pietà quando è stato diagnosticato con Hashimoto e PCOS.

Questo è un corpo che è stato chiamato:

- troppo grasso

- troppo magro

- troppo mascolino

- troppo forte

- troppo debole

- troppo grande

- troppo magro

... tutto nella stessa settimana. "

La carica rinfrescante e onesta di Galbraith ha contribuito a rivisitare una conversazione che molte donne hanno avuto attraverso vari social media negli ultimi anni. L'accettazione del corpo è un argomento che continua ad essere esplorato online mentre le donne si trovano ad affrontare messaggi esterni nei media e nella società su come dovrebbero apparire i loro corpi. In un'intervista con ABC News, Galbraith afferma: "Sono così grato per l'opportunità di condividere la mia storia. Dà un'idea dello stato del mondo in questo momento. Stiamo combattendo contro l'industria del fitness da molti miliardi di dollari che prega sulle insicurezze della donna per venderli mode e soluzioni rapide di cui non hanno bisogno. È questo l'obiettivo di ottenere alla donna le informazioni di cui hanno bisogno per vivere le loro vite più felici. "Il suo tanto necessario messaggio è semplice, edificante e ricorda alle donne di spostare la loro attenzione verso l'aumento della fiducia e dell'autostima, piuttosto che tentare di cambiare i loro corpi adattare una norma sociale irraggiungibile.

Condividi Con I Tuoi Amici

Articoli Correlati

add