L'uomo che assomiglia alla bambola Ken potrebbe aver perso la faccia dalla chirurgia

L'uomo che assomiglia alla bambola Ken potrebbe aver perso la faccia dalla chirurgia

Dorothy Atkins

Dorothy Atkins | Direttore | E-mail

Le donne non sono le uniche a diventare dipendenti dalla chirurgia plastica e finiscono per sembrare non essere umani. Anche gli uomini possono essere vittime di troppe procedure. E a volte, ci sono gravi rischi ed effetti collaterali coinvolti nel condurre una vita che i pensionanti sono troppo plastici.

Rodrigo Alves è un uomo brasiliano di 32 anni che è noto sui social media come Ken Doll umano. Grazie ad almeno 42 procedure, è stato in grado di trasformarsi in una vera bambola da passeggio. Ma la scorsa settimana Ken umano non è stato così fortunato da soffrire di un buco nella narice che ha detto di star mangiando il naso. In effetti, a Alves è stato detto che se l'infezione non era sotto controllo, potrebbe potenzialmente consumare il suo viso.

Fortunatamente Alves, a cui non è stato diagnosticato un disturbo dismorfico del corpo, è stato trattato con antibiotici per via endovenosa, che hanno tenuto sotto controllo l'infezione. Ma il danno (in particolare il tessuto marcito) causato dalla necrosi sarebbe permanente. La chirurgia ricostruttiva può essere l'unico modo per ridurre potenzialmente gli effetti del danno.

Ieri, ha postato sul suo Instagram questa foto con una didascalia che diceva "#botched ma presto da correggere.esimo il tempo non è la fine del mondo. "

Instagram / Rodrigo Alves

Condividi Con I Tuoi Amici

Articoli Correlati

add