Perché dovresti sposarti (prima di sposare chiunque altro)

Perché dovresti sposarti (prima di sposare chiunque altro)

Dorothy Atkins

Dorothy Atkins | Direttore | E-mail

Mi sto sposando questo fine settimana. Lo scorso fine settimana mi sono sposata. Mentre il mio matrimonio si avvicinavo ero eccitato. I dettagli sono stati fissati, il vestito e i gioielli sono stati disposti, e il mio fidanzato ed io eravamo molto consapevoli nel progettare il nostro matrimonio. Ma in un momento di panico, improvvisamente mi sentii insicuro. Il mio stomaco era malato. La mia testa girava con ogni ragione per cui dovevo non sposare quest'uomo È troppo basso Forse non sono innamorato. È così che dovrebbe sentirsi? Stavo annegando e ho paura. Quando mi sono guardato allo specchio e ho chiesto una profonda saggezza, mi sono reso conto che ero impantanato nel dubbio su di me, nella paura e nella vergogna del mio passato, e che non potevo muovermi onestamente nel mio futuro con Josh fino a quando non l'avessi affrontato. momento, sapevo che mi odiavo ancora per il mio divorzio. O forse più precisamente, per aver creato il matrimonio che ho avuto la prima volta. Non ho amato il mio ex incondizionatamente. Ho scelto lotte, ho fatto il martire e mi sono comportato in modo autoerico. Mi sono comportato come una moglie doverosa a preparare la cena e fare il bucato e poi ho urlato contro di lui per non aver aiutato. Mi aspettavo che lui sapesse cosa volevo in ogni momento e poi gli ho urlato di non essere all'altezza delle mie aspettative. Per anni l'ho incolpato per il nostro divorzio, ma in un attimo mi sono reso conto che in fondo mi incolpavo di chi ero nel nostro matrimonio.

"Non devi essere più, avere di più o dare di più per essere amato. Sei amabile com'è ".

La verità è che mi sono arreso nel mio matrimonio. Ho provato a compiacerlo invece di prendermi cura di me stesso. Sono rimasto zitto quando volevo qualcosa e poi sono esploso quando non l'ho capito. Ho lasciato andare i miei sogni, ho sacrificato il modo in cui volevo vivere e ho nascosto parti di me, pensando che se l'avessi sostenuto, sarebbe bastato. Non lo era. E se stavo per farlo funzionare questa volta, dovrei fare le cose bene con me stesso. E così, ho fatto la promessa più importante della mia vita. Ho guidato fino alla spiaggia dove Josh e io saremo sposati tra qualche giorno e mi sono sposato prima io. Ho scritto i miei voti, mi sono inginocchiato a terra in preghiera, e poi ho tenuto il mio cuore mentre recitavo ogni voto uno per uno:

  • Giuro di ascoltare il mio cuore.
  • Giuro di perseguire il mio grande scopo.
  • Giuro di dire la mia verità.
  • Giuro di lasciarmi amare.
  • Mi adoro, adoro il mio corpo e mi adori assolutamente positivamente.
  • Prometto di riempire la mia tazza, di dirmi ogni giorno che mi ami.
  • Giuro di trattare me stesso con dolcezza, gioia e gioia.
  • Prima di tutto metterò me al primo posto.
  • Sono il mio amato e il mio corpo, la mia anima, la mia mente e il mio cuore sono miei.

La verità è che pochissimi di noi amano davvero noi stessi. Lo vedo tutto il giorno nella mia pratica di allenatore. Le donne che odiano i loro corpi, si rimproverano per aver urlato ai loro figli, si torturano per aver dormito con un ragazzo e poi lo hanno inseguito online. Le donne fanno pressione per rinunciare a ciò che vogliono veramente nella vita. Ecco cosa significa amare te stesso: Tu dici di sì ai tuoi sogni. Dici di no a prosciugare persone e attività. Controlli con la tua verità prima di piegarti alla volontà di qualcun altro. Tu ascolti te stesso. Ti perdoni. Ora, non sto dicendo di essere egoista e totalmente inflessibile. Certo, quando qualcuno che ami ha bisogno di te, aiuto. Ma fallo perché hai la capacità di farlo. E fallo per amore, non per paura, colpa, colpa o vergogna.L'amor proprio è una pratica quotidiana. È come ti presenti ogni singolo giorno. È scegliere l'amore in ogni punto di decisione, anche se significa che deludi qualcuno momentaneamente. Non devi essere più, avere di più o dare di più per essere amato. Sei amabile com'è. So che vuoi aiutare gli altri; Lo faccio anch'io. Ma i tuoi bisogni sono importanti. Se sei esausto, debole e svuotato, non sei buono con nessuno. Hai bisogno di auto-cura. Hai bisogno di auto-compassione. Hai bisogno di tempo per te. Non-non puoi-Sacrifica il tuo benessere per compiacere gli altri.Prendi il voto di amare te stesso per primo.QUIZ: Trova il tuo stile di attaccamento

Condividi Con I Tuoi Amici

Articoli Correlati

add