Questi profumi anni '90 ci portano giù nella memoria Lane

Questi profumi anni '90 ci portano giù nella memoria Lane

Dorothy Atkins

Dorothy Atkins | Direttore | E-mail

Qui a YouBeauty ci piacciono i momenti di cultura pop del passato, tra cui le tendenze terribili che abbiamo amato (um, jelly shoes?), I film che hanno cambiato la nostra vita (Clueless. Always Clueless) e la musica epica che ancora rimorchia le nostre corde del cuore (Fine di The Road. YouTube adesso). Molte delle nostre reminiscenze ruotano intorno agli anni '90, e, essendo un sito di bellezza, spesso diventa un ricordo dei profumi che indossavamo allora, il che ha senso dal momento che gli odori sono profondamente legati alle emozioni. Un profumo legato a una certa emozione induce quindi un ricordo a formarsi su un tempo nel tuo passato quando ti senti in quel modo. E dal momento che la nostalgia dà più senso alla vita, per favore unisciti a noi poichè diventiamo poetici sui nostri profumi preferiti degli anni '90, amore giovane e scelte di moda discutibili.

DI PIÙ: La scienza del profumo e della memoria

1Memoria di: Courtney Dunlop, redattore esecutivo

ck uno, lanciato nel 1994

Niente rappresentava il minimalismo degli anni '90 come ck one di Calvin Klein, un profumo leggero, agrumato, unisex che non avrebbe potuto essere più diverso di un precedente successo di Calvin Klein, l'esplosione speziata degli anni '80 chiamata Obsession. Avevo il poster pubblicitario appeso nella mia stanza e tutto quello che desideravo nella vita era di essere così figo come Kate Moss, con la sua gonna a brandelli di jeans, i tacchi alti con le calze e la canottiera sporca. Ricordo di essere stato così orgoglioso della mia bottiglia di ck uno, e di essere così devastato quando odorava di me. In quel momento ho imparato che le note di agrumi reagiscono male alla chimica del mio corpo. Ho provato a fare il soldato, non volendo accettare il mio destino. Quindi, il mio ricordo di ck uno è da parte mia nel mio abito antiscivolo Gap e mary janes grosso, che camminavo per il corridoio a scuola, odorando come pipì di gatto.

2Memoria di: Valerie Fischel, Photo Editor

Clinique felice, lanciato nel 1998 Un anno alle superiori, per ragioni che non divulgherò qui, ero in mezzo a un gruppo di amici che è stato bandito dalla danza del ritorno a casa. Così, invece, io e il mio ragazzo siamo andati a cena in un ristorante italiano alla moda in DC. Indossavo un simpatico LBD di Bebe destinato a un ritorno a casa e ho preso questa pelliccia falsa atroce ma curiosamente cool da un negozio dell'usato, la Cruella Deville. Volevo i miei capelli lisci, ma essendo gli anni '90, non avevo abbastanza intuizione per possedere un ferro da stiro. Così, invece, ho raddrizzato i miei capelli con un ferro normale come ho sentito negli anni '70 e mi sono immerso nel mio profumo preferito, Clinique Happy. La nostra cena era bella ma era offuscata da tristezza amara dato che non eravamo a casa con il resto dei nostri amici. I miei capelli erano completamente fritti da quella sera in poi, fino a quando ho tagliato tutto. L'odore di Happy mi ricorda istantaneamente quella fredda sera di ottobre come un ragazzino stupido quando cercavo di bilanciare il tentativo di raffinatezza con la mia mancanza di conoscenza della bellezza.

3

The Body Shop White Musk, lanciato nel 1981 nel Regno Unito; portato negli Stati Uniti alla fine degli anni '80 / primi anni '90

La prima volta che ho sentito il White Musk mi sono completamente innamorato. È un profumo pulito eppure terroso e sexy, che suona così scadente, ma chiunque abbia mai indossato e amato White Musk sa esattamente di cosa sto parlando. Il profumo è così sensuale, che lo rende un abbinamento perfetto o altamente inappropriato per un adolescente alimentato con ormoni. Abbracciarlo mi ha portato a sentirmi un adolescente un po 'insicuro per una giovane donna sexy e autorizzata. Un po 'pericoloso? Sì. Ma ho amato come il profumo mi ha fatto sentire. Il Muschio Bianco era anche molto diverso dai molti profumi floreali degli anni '90. Il profumo, nella sua forma oleosa, sarebbe durato anche per ore. Dovrei solo strofinarmi i polsi per riattivarlo. Più di 20 anni dopo, White Musk regge ancora, e lo indosserei di nuovo in un battito cardiaco che richiama la nostalgia.

4Memoria di: Amy Marturana, Assistente Editoriale

Tommy Girl, lanciato nel 1996

Il profumo agrumato, floreale e femminile di Hilfiger mi ricorda i miei anni di scuola media, quando ho scoperto il profumo sotto forma della collezione spray "solleticata rosa brillante" delle vacanze a tempo limitato. Ero il tipico 12enne ossessionato dal body-glitter nel 2002. Quindi, la mattina di Natale, quando scelsi il profumo di una donna (così adulto!) Macchiato di un bagliore rosa, pensai di aver raggiunto il jackpot della bellezza. Era più sottile di quel chunky scintillio brillante che normalmente mi roteava sulle braccia, sul petto e sul viso, e mi faceva sentire molto più vecchio perché era un profumo da designer. Ogni volta che sento Tommy Girl, mi ricorda le danze molto scomode della scuola media (tutti noi abbiamo i nostri ricordi meritevoli di quelli), che preparerei indossando con abilità jeans stretti J.Lo e un sigillo bagnato canotta e poi rivestire strategicamente il mio intero petto con il luccichio profumato e rosa. Ho puzzato e l'ho adorato. Assocerò sempre quell'odore a quegli agrodolci, "non una ragazza, non ancora una donna" tra un anno.

5Memoria di: Julie Giusti, Social Media Manager

Campi di vaniglia, lanciato nel 1993

Quando avevo 13 anni, anni di fedeltà a Electric Youth Perfume di Debbie Gibson sono volato fuori dalla finestra quando ho scoperto Vanilla Fields sul comò di mia sorella. (Voglio dire, se lei trascurasse i suoi doveri come "la più grande fan dei Debbie nel New Jersey", così potrei fare io.) Ho infilato qualche spritz dei suoi Vanilla Fields ogni mattina per gran parte dell'ottavo anno. Ad un certo punto mi sono reso conto che il profumo floreale polveroso aveva l'emivita di un pezzo di gomma Fruit Stripe (cinque minuti).Ho convinto i miei genitori che avevo bisogno del mio da portare con me in ogni momento durante la scuola e dopo la lezione di ginnastica. Presto, tutto ciò che possedevo (scrunch, armadietti, zaini, capispalla in generale) puzzava di qualsiasi questione di Seventeen tra il 1993 e il 1995, il che (duh!) Era ovviamente il punto.

6Memoria di: Julie Giusti, Social Media Manager

Elizabeth Arden Girasoli, lanciato nel 1993

Se "Toy Story" ha come protagonisti i prodotti di bellezza degli anni '90e era stabilito in un campo di color rosa brillante, i campi di vaniglia e i campi di girasoli sarebbero i Buzz e Woody per il mio Andy. Detto questo, se si sostituiscono "Vanilla Fields" con "Sunflowers" nell'aneddoto precedente (leggi: rubando uno spritz di Vanilla Fields di mia sorella maggiore dal suo comò ogni mattina durante la scuola media), la storia rimane storicamente accurata. Ho smesso di rubare l'identità del profumo di mia sorella a metà del liceo. (Andò al college e passò ad Angel da Thierry Mugler, quindi non andavo lì ...)

7Memoria di: Amanda Schupak, Science Editor

Grass di Gap, lanciato nel 1994 (ora fuori produzione)

Il mio non è una storia di ricordi. È una saga di speranza. La speranza cieca, stupida, incessante che Gap improvvisamente rilascerà Grass. Ottengo malinconici flashback olfattivi e mi chiedo perché nessun altro profumo erbaceo sembra colpire la nota giusta. Devo ancora scoprire un'altra fragranza che si adatta perfettamente alla mia sensibilità. Ed è per questo che, ogni volta che entro un Gap, cerco invano una bottiglia di profumo Grass. Con impazienza, con fervore (ma con astuzia, perché è imbarazzante) scruto gli scaffali e il banco cassa per quel tanto agognato cilindro in acciaio. So che non apparirà. Eppure, dopo tutti questi anni, non posso lasciarmi andare.

8Memoria di: Anne Roderique-Jones, Community Manager

Polo Sport For Him, lanciato nel 1994

Ahhh, gli immediati richiami della potente colonia maschile. Era un po 'la mia marmellata per comprare un ragazzo attuale che prendesse questo al prossimo livello una bottiglia di qualcosa di speciale durante quegli anni di bassa scuola. Il mio primo vero ragazzo, Josh, non ha garantito niente di meno. Ho selezionato con cura una bottiglia del Polo Sport appena lanciato dal nostro grande magazzino locale come regalo di Natale per lui durante il mio ottavo anno di corso. Josh e io non siamo durati, ma i ricordi di questa colonia lo fanno. Nelle rare occasioni in cui provo un soffio di quel dolce profumo fanciullesco, mi riporta subito ai bei vecchi tempi di petting pesanti e gobbe secche.

9Memoria di: Laura Kenney, redattore capo

Acqua di Gio di Giorgio Armani, lanciato nel 1995 e rilanciato con un profumo aggiornato come Acqua di Gioia nel 2010

Il mio primo assaggio dell'industria delle riviste è stato durante l'estate del 1997, quando in qualche modo ho fatto uno stage a Elle prima del mio ultimo anno al college. Una ragazza con gli occhi spalancati nei boschi, vivevo a New York per la prima volta, e tutto era così brillante e affascinante per me. Ero incaricato di organizzare il ginormous beauty closet di Elle, e ho scavato Acqua di Gio durante una delle mie missioni esplorative. Non ero mai stato un grande appassionato di fragranze (pensavo che tutto il profumo avesse l'odore di Shalimar), ma le note di acqua di Gio, acquose, leggermente agrumate mi hanno affascinato e hanno davvero cambiato il modo in cui percepivo i profumi. Era moderno e giovane, e ha inaugurato una nuova ondata di pensiero per l'industria dei profumi, diventando un best-seller. Non avevo idea di sentire l'odore della storia, ma la storia mi ha affascinato!

Condividi Con I Tuoi Amici

Articoli Correlati

add