Come le marche di trucco scelgono le loro esatte tonalità di fondotinta

Come le marche di trucco scelgono le loro esatte tonalità di fondotinta

Dorothy Atkins

Dorothy Atkins | Direttore | E-mail

La copertura e l'usura erano i principali fattori di definizione di una buona base, ma nel 2018, l'inclusività si colloca infine al primo posto.

"Per troppo tempo, il termine 'color carne' è stato usato per descrivere la pelle beige, che è un termine deprecabile e deplorevole", dice Linda Wells, la creatrice dell'ultima linea di trucco rompicapo Flesh, che vuole ridefinire il termine significare ogni tonalità della pelle. Ma il marchio new-to-market non è il solo nella sua ricerca di una linea di colori arcobaleno, per il guru della bellezza e creatore di Huda Beauty, Huda Kattan, la mancanza di inclusività nel mondo del trucco era personale. "Ho sempre dovuto fondere basi diverse per trovare la tonalità giusta che ha funzionato per me e non ha mascherato la mia pelle, quindi sapevo che se fossi frustrato dall'attuale offerta di mercato, anche altri lo erano".

Potrebbe anche piacerti: questo potrebbe essere il modo più semplice per trovare la tua ombra perfetta di fondazione

La risposta per marchi come Flesh, Huda Beauty, Cover FX e ColourPop solo per citarne alcuni - ci sono 152 sfumature incredibili tra di loro - è stata la creazione di una linea di sfumature di base che ha soddisfatto le esigenze in continua evoluzione del mercato. Ma prima che i gradienti di ombra sui nostri scaffali dei negozi vengano introdotti nel mondo, c'è un sacco di lavoro che accade dietro le quinte. Ecco un'anteprima del modo in cui i nostri marchi inclusivi preferiti hanno selezionato i loro fondotinta rivoluzionari che cambiano il titolo.

Un post condiviso da Cover FX (@coverfx) su

CoverFX: "Abbiamo allestito laboratori di prove colore in varie città e abbiamo invitato i clienti a valutare il colore della pelle", afferma Victor Casale, socio fondatore e senior advisor di R & S per Cover FX della sua linea di 40 opzioni. "Ci siamo anche sistemati nei college e negli ospedali, fermando le persone mentre passavano e valutando le sfumature della loro pelle. La strumentazione scientifica è anche utilizzata per aiutare a fare con precisione il passaggio delle sfumature dalla luce all'oscurità e dal rosa all'oro in una materia sistematica. Le tonalità dei prototipi vengono create e inviate in tutto il mondo per test e valutazioni, quindi viene raccolto un feedback e vengono apportate le modifiche di conseguenza. "

Un post condiviso da ColourPop Cosmetics (@colourpopcosmetics) su

ColourPop: "La fondazione era uno dei prodotti più richiesti dai nostri clienti, quindi era fondamentale ottenere questo lancio giusto e offrire una gamma estesa di 42 tonalità", afferma Jordynn Wynn, marketing manager di ColourPop. "In seguito al successo della nostra tonalità di concealer gamma, volevamo uscire dal cancello con sfumature distribuite uniformemente in sei categorie: fair, light, medium, dark, medium dark e deep dark. Da lì, abbiamo entrambi i toni neutri, freschi e neutri. Abbiamo lavorato su queste tonalità per gruppi di focus di più di un anno, più esercizi di abbinamento del colore sia internamente che esternamente, test di usura e flash test sono stati fondamentali per il processo di selezione. "

Un post condiviso da Huda Kattan (@hudabeauty) su

Huda Beauty: "Non siamo come molti marchi che hanno accesso alla ricerca e allo sviluppo o alle librerie di colori tra cui scegliere, partiamo da zero e creiamo tutto a mano", afferma Kattan. "Con la base, ho mescolato le formule a mano io stesso, ho fatto l'elaborazione della tonalità e ho testato le formule aggiornate. La nostra squadra ha trascorso mesi a trovare l'ombra di tutti, dallo staff dell'ufficio di Huda Beauty ad amici, camerieri, mariti e vicini di casa. Abbiamo messo in ombra le centinaia di persone per garantire che la nostra selezione finale fosse onnicomprensiva. L'intero processo ha richiesto due anni. "

Ok, signore, ora mettiamo in formazione 🏆 #showyourflesh

Un post condiviso da Flesh (@fleshbeauty) su

Carne: "Abbiamo lavorato con laboratori esterni per identificare la formulazione per le nostre fondamenta e quindi abbiamo miscelato ogni tinta per creare un punto di riferimento", afferma Wells. "Quando il laboratorio ha terminato ogni sfumatura, abbiamo testato ogni sottomissione sulle donne per vedere come appariva sulla pelle immediatamente e nel tempo. Abbiamo scoperto che le tonalità più scure diventavano cineree sulla pelle, quindi le abbiamo riformulate più volte. cambiando la formula per le tonalità più scure per abbinarsi perfettamente senza alcun accenno di schiacciamento, il processo ha richiesto diversi mesi di lavoro impegnativo ".

Condividi Con I Tuoi Amici

Articoli Correlati

add